Domenica 03 Giugno 2012 18:08
Valuta questo articolo
(1 vote)

MotoGp - Catalunya: Trionfa Lorenzo, Dovi sul podio con la Yamaha In primo piano

mo_Lorenzo_Action_Jerez_Yamaha_2011LORENZO SUPERBO, PEDROSA BATTUTO Un Jorge Lorenzo strepitoso trionfa in casa al Montmelò. Il maiorchino, al terzo centro stagionale, domina la quinta prova del Mondiale, nella sua Barcellona, e rafforza la sua leadership in campionato. Ora Jorge, ha 20 punti di vantaggio su Casey Stoner. Il campione del mondo in carica, oggi è soltanto quarto e per la prima volta da Jerez 2011 resta giù dal podio, dopo 19 gare in cui era sempre stato tra i primi 3. Sulla piazza d’onore del Gran Premio catalano sale Daniel Pedrosa, secondo ma sconfitto, perché i 20 punti nella gara odierna valgono molto meno di altre volte. In palio, oggi, oltre all’onore del duello contro il connazionale rivale, davanti al proprio pubblico, c’era anche una bella fetta di futuro. Ora, Camomillo, dovrà fronteggiare una pressione sempre più forte per difendere il suo posto nel team ufficiale Honda minacciato dallo stesso Lorenzo, corteggiato dalla casa dell’Ala d’Oro e dall’arrembante connazionale Marquez, che in molti, anche in Repsol, vorrebbero nel 2013 nella massima categoria del Motociclismo, dopo gli ottimi risultati che sta ottenendo in Moto2.

 

PRIMO PODIO YAMAHA PER DOVI, ROSSI SETTIMO Giornata memorabile per Andrea Dovizioso che conquista il primo podio della sua avventura con la Yamaha del team Tech3. Dovi, che aspira a una moto ufficiale per il 2013, riesce a resistere al ritorno di Casey Stoner, stringendo i denti nel finale. Per il forlivese, che a inizio gara invita tutti a donare 2 euro per il terremoto in Emilia, è una domenica positiva, anche perché riesce finalmente a superare in classifica il coriaceo compagno di team, Cal Crutchlow, oggi quinto, davanti a Alvaro Bautista, sesto con la Honda del team Gresini. Valentino Rossi, invece, è settimo, grazie a una gara onesta e dignitosa, tenuto conto delle difficoltà ormai croniche della sua Ducati sull’asciutto. Il Dottore è il migliore dei Ducatisti in pista e precede Bradl (Honda Lcr), ottavo, Nicky Hayden (Ducati), nono e l’inconsistente Ben Spies, che oggi si autoelimina nei primi giri con una caduta che gli costa la lotta per le posizioni che contano e che aumenta enormemente la pressione per il suo futuro. Il suo inizio di campionato, infatti, è a dir poco deludente e la sua sella ufficiale nel team di Iwata comincia a far gola a molti.

 

APPUNTAMENTO IN GRAN BRETAGNA Con un Mondiale che entra sempre più nel vivo, emerge un interrogativo su tutti. Riuscirà Casey Stoner a contenere l’esuberanza di Lorenzo per riuscire a chiudere la sua avventura iridata con il numero 1 in carena? Appuntamento a Slverstone tra 15 giorni.

 

L'ordine d'arrivo del Gran Premio di Catalunya classe MotoGp:

1º LORENZO (Yamaha F. Racing) 43:07.681

2º PEDROSA (Repsol Honda) a 5.003

3º DOVIZIOSO (Yamaha Tech 3) a 9.361

4º STONER (Repsol Honda) a 9.544

5º CRUTCHLOW (Yamaha Tech 3) a 12.506

6º BAUTISTA (San Carlo Gresini) a 13.948

7º ROSSI (Ducati Marlboro) a 17.555

8º BRADL (Honda LCR) a 23.478

9º HAYDEN (Ducati Marlboro) a 30.410

10º SPIES (Yamaha F. Racing) a 32.897

11º BARBERÁ (Ducati Pramac) a 36.144

12º ABRAHAM (Ducati Kardion AB) a 56.229

13º A. ESPARGARÓ (Aspar Mapfre Aprilia) a 1:08.054

14º PIRRO (Gresini Honda/FTR) a 1:08.775

15º DE PUNIET (Aspar Mapfre Aprilia) a 1:10.483

16º ELLISON (PBM Racing Aprilia) a 1:13.090

17º PASINI (Speed Master) a 1:20.903

18º HERNÁNDEZ (BQR Kawasaki/FTR) a 1:21.235

19º PETRUCCI (IODA Racing) a 1:41.207

20º SILVA (BQR Kawasaki/FTR) a 1:41.888

Altre Informazioni

  • Fonte Foto: Yamaha Motor Racing

Articoli correlati

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Vai Su