Giovedì 03 Febbraio 2011 10:08
Valuta questo articolo
(0 voti)

MotoGp - Test Sepang: Simoncelli strepitoso, Rossi decimo In primo piano

mo_Simoncelli_Action_Honda_Gresini_Racing_2011

I primi test invernali sul tracciato malese di Sepang non potevano cominciare meglio per Marco Simoncelli. Un anno fa, il pilota di Coriano, campione del mondo 250 nel 2008, cominciava la sua avventura in MotoGp compiendo i primi difficili passi dell'apprendistato. Dopo una prima stagione in crescendo, in cui gli errori iniziali si sono trasformati in un finale di stagione convincente con podi sfiorati e lotta costante nelle posizioni che contano, oggi Super Sic ha mandato un segnale chiaro alla concorrenza. E' lui, infatti, l'autore del miglior tempo assoluto dell'intera tre giorni, grazie allo strepitoso tempo di 2'00"757 che migliora di 13 millesimi di secondo il tempone realizzato ieri da Pedrosa e si avvicina al record della pista, che appartiene a Valentino Rossi e che resiste per soli 239 millesimi. Super Sic ha piazzato la sua zampata già al secondo giro: un messaggio chiaro per tutta la concorrenza. Nel 2011, in una lotta che sarà agguerritissima e spettacolare, il giovane pilota romagnolo sarà della partita. La conferma dell'altissimo livello del campionato che prenderà il via il 20 marzo in Qatar arriva dai distacchi. A 54 millesimi si piazza Casey Stoner, già in gran forma con la Honda ufficiale come aveva confermato il miglior tempo ottenuto alla giornata d'esordio. A 88 millesimi, invece, si insedia Jorge Lorenzo, il campione del mondo in carico che ha scelto di correre con il numero 1 in carena.

Continua a fare benissimo anche Andrea Dovizioso, quarto e ultimo dei piloti in grado di abbattere il muro dei 2'01. Alle sue spalle continua il suo ottimo lavoro di adattamento alla M1 ufficiale, Ben Spies, quinto. Dopo l'acuto di ieri, è sesto Dani Pedrosa (Honda Repsol), davanti ad Hiroshi Aoyama (Gresini Racing), settimo. Allo spagnolo dell'Hrc resta la soddisfazione del secondo tempo assoluto, unita alle risposte positive sulla sua condizione fisica dopo il recente intervento alla clavicola sinistra.

Nicky Hayden, dopo un avvio difficile, comincia a sorridere grazie all'ottavo tempo odierno a sette decimi da Simoncelli su quella che è la miglior Ducati in pista. Colin Edwards, l'esperto pilota del team Yamaha Tech3, è nono.

Nell'ultima giornata migliora il suo tempo anche il Dottor Rossi, che risale in decima posizione, continuando il lavoro di adattamento alla Desmosedici targata 46 a dispetto del dolore dovuto per la riabilitazione dovuta all'operazione alla spalla. Valentino, che si è concentrato su una messa a punto completamente nuova, apre un quartetto tutto Ducati composto da Hector Barbera (Aspar Team), dalle due Pramac di Capirossi e De Puniet e da Karel Abraham (Cardion AB).

In fondo al gruppo si piazzano l'esordiente Cal Crutchlow (Yamaha Tech3) ed il campione del mondo Moto2, Toni Elias, in sella alla Honda LCR.

Da segnalare, l'assenza di Alvaro Bautista che a causa di un problema allo stomaco è stato costretto ad affidare lo sviluppo della Suzuki GSV-R al collaudatore Noburo Aoki.

Dopo i primi importantissimi test, la MotoGp si concederà un'altra pausa, utile a trarre le prime conclusioni che saranno decisive per orientare lo sviluppo. Tra tre settimane, infatti, gli occhi torneranno di nuovo su Sepang, sulla Malesia per un'altra importantissima sessione di test..



Altre Informazioni

  • Fonte Foto: Honda Pro Image

Articoli correlati

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Vai Su