Domenica 23 Settembre 2012 14:26
Valuta questo articolo
(1 vote)

Superbike - GP Portogallo: Sykes vince gara 1 ed è 2° in classifica mondiale. In primo piano


tom_Sykes_action_Aragon_2_2012LA VITTORIA E’ BIONDA
. Gara 1 del Gp del Portogallo termina con una scena che abbiamo visto tante volte. Una bellissima donna dai capelli dorati che festeggia perché il suo amato ha vinto la corsa. Solo che non si tratta di Eleonora Pedron, la compagna di Max Biaggi, ma della bella ragazza di Tom Sykes, Amy. Il pilota inglese della Kawasaki vince una Gara 1 più pazza che mai, è conferma che avere una fidanzata con i capelli color oro  è il più grande amuleto contro una stagione del Superbike più pazza che mai. Secondo posto per Carlos Checa (Ducati Althea Racing) che ha sfiorato la possibilità di ritornare alla vittoria, negatagli dalla incredibile forma della verdona e del suo pilota. Al terzo posto Sylvain Guintoli con la Ducati del Team Pata, che conferma di essere un pilota ipercompetitivo sul bagnato. E Biaggi e Melandri???
Il Corsaro si è piazzato al 4° posto a causa di problemi d’assetto della sua Aprilia, mentre Macho ha finito la sua gara al primo giro con una caduta (a seguito di uno scontro con lo stesso Biaggi) in cui sono stati coinvolti anche Giugliano e Davies.

 

Ora capirete perché si parlava di gara pazza…ebbene se ci fosse un aggettivo più forte di “pazza”, sarebbe adatto ber descrivere ciò che si è visto a Portimao. Ma partiamo dall’inizio.

 

Al via la pista è molto bagnata a causa di un bell’acquazzone che si è abbattuto sul circuito in mattinata, condizionando il Warm Up conquistato da Jonathan Rea, con Marco Melandri secondo; 5° Max Biaggi.
Tom Sykes parte dalla prima piazza grazie all’ottava Superpole della stagione (nuovo record del tracciato) mentre il cielo minaccia pioggia; si apre così la lotteria della scelta gomme.

 

Melandri parte a bomba ma nella seconda curva e sopravanzato da Checa, Biaggi tallona da vicino. Laverty e Rea si uniscono alle danze con l’irlandese che ottiene la prima posizione. Prima della fine del primo giro avviene l’ennesimo colpo di scena di questo mondiale superbike: Biaggi passa Melandri all’interno curva, ma finisce un po’ lungo. Marco allora tenta di restituirgli i favore, ma l’Aprilia di Biaggi gli chiude la strada; l’impatto è inevitabile. Esito finale: Macho cade a terra, portando con se Giugliano e Davies, mentre il Corsaro rimane miracolosamente in piedi. Non so voi ma sto seriamente cominciando a pensare che Eleonora Pedron sia imparentata con un cornetto portafortuna!!!

 

Biaggi può allora mettere nel suo mirino Rea e Laverty, mentre Checa segue al 4° posto. Il Corsaro si sbarazza dell’inglese con una superba staccata alla fine del rettilineo. Per quanto riguarda la feìaccenda Laverty, l’irlandese cede strada al campione dell’Aprilia, facendogli segno con la gmaba di passare all’interno del rettilineo. Al contrario di quanto si possa pensare questo non è gioco di squadra, perché poche curve dopo Eugene non fa resistenza anche a Rea; probabilmente ci sono alcuni problemi per la moto numero 58 della casa di Noale. Sembrerebbe allora profilarsi una fuga sul bagnato di Max Biaggi verso una preziosissima vbittoria, ma nelle retrovie Brignola cade lasciando dell’olio su una pista già scivolossissima. La gara viene allora interrotta, per lasciare il tempo di pulire il tracciato.

 

Arrivano notizie di Melandri: il pilota della BMW ha subito una brutta botta nell’impatto con la ruota posteriore di Davies, che gli ha causato un abbassamento di pressione. Marco è stato portato insieme alla sua fidanzata Manuela in ospedale  per una radiografia di controlllo. Diffcimente potrà partecipare a Gara 2. Duro colpo per le aspirazioni mondiali del ravennate. Speriamo tutti di rivederlo presto in sella alla moto n° 33.

 

Biaggi sa di avere un’occasione d’oro per avvicinare le sue mani al titolo, ma chi dava la lotta al titolo come una faccenda tutta italiana tra Max e Marco, dovrà ricredersi velocemente. Già perché Sykes, nonostante tutto, è ancora un serio papabile per il trono dell’SBK.

 

Alla ripresa della corsa, Biaggi parte cannone  tallonato da Rea e Sykes, ma la verdona e il suo pilota hanno pescato il coniglio dal cilindro. La Kawa è un mostro di potenza, che ha la meglio su un agilità non proprio al top; sul rettilineo del traguardo è imbarazzante la facilità con cui Tom svernicia Rea e si mette di cattiveria all’inseguimento di Biaggi. Il romano non è messo bene come prima dell’interruzione, e perde sin da subito il risicato vantaggio da Sykes.

 

L’inglese sa che è il momento giusto per fare vedere il suo talento, e in uscita della curva che butta i piloti sul traguardo si esibisce con un sorpasso all’esterno su Biaggi, andando quasi a finire sull’erba. CHAPEAU!!! Dietro nel frattempo inizia lo show delle Ducati, che sfruttando l’agilità del telaio a traliccio, iniziano a minacciare il Corsaro in evidente difficoltà con la su RSV4. Le difficoltà di Max sono sia sul misto che sul rettilineo.
Mentre Sykes si da alla fuga, Il Corsaro non può nulla contro l’arrembaggio di Guintoli e Checa. Il momento d’oro della Ducati è così fenomenale che persino il canadese Mccormick comincia a impensierire Biaggi.

 

Checa passa Guintoli, e sembra avere le carte in regola per prendere Sykes. Dietro Biaggi lotta per tenere dietro Mccormick, e fare in modo di perdere meno punti possibili di vantaggio su Sykes. Se la gara finisse così, Sykes sorpasserebbe Melandri in classifica mondiale, potandosi a soli 14,5 punti di svantaggio su Max. Un bel salto in avanti per un pilota e una moto che ad inizio mondiale non avevano aspirazioni di tale livello.

 

Sul finire di gara Checa raggiunge gli scarichi di Sykes, ma l’inglese vuole troppo questa vittoria, e ogni tentativo dello spagnolo è futile. Sykes vince meritatamente Gara 1 e si candida seriamente per lottare con Biaggi per il titolo. Chi l’avrebbe detto che dopo si tante pole, ma dopo tanti passi falsi in gara, la verdona sarebbe arrivata al punto di giocarsela con l’Aprilia per il titolo piloti. Chissà cosa vedremo in Gara 2. Tenetevi pronti sul divano gente. Lo spettacolo sta per iniziare.

Altre Informazioni

  • Fonte Foto: worldsbk.com

Articoli correlati

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Vai Su