Domenica 27 Aprile 2014 18:42
Valuta questo articolo
(0 voti)

Moto3 - Gp Argentina: Fenati torna a vincere, ma suonano la Marsigliese

Fenati_win_Argentina_-_CopiaRomano Fenati ha vinto una grandissima gara del GP d'Argentina della classe Moto3. Il pilota del team Sky Racing Team VR46 si e' imposto con un grande ultimo giro in cui alla curva d'ingresso del rettilineo finale ha attaccato dall'interno la prima posizione di Jack Miller, andando a toccare sia la moto del'australiano della Red Bull KTM Ajo che quella dello spagnolo Alex Marquez.  La direzione gara ha confermato il risultato della pista, influiggendo un punto di penalita' sul patentino del pilota marchigiano.

Alla fine il giovane ascolano ha preceduto lo spagnolo del team Estrella Galicia di 99 millesimi e Miller di 540.

Al quarto posto il 17enne belga Livio Loi (Marc VDS Racing Team) e lo spagnolo Alex Rins (Estrella Galicia).

Poi al momento della premiazione sul podio invece di quello di Goffredo Mameli, parte la Marsigliese. Disappunto sul volto del pilota italiano e imbarazzo da parte degli organizzatori, che ci mettono un paio di minuti per far risuonare quello giusto.

"E' un bel posto, davanti a tutti. E' stata una bella vittoria, anche con Miller ci siamo sorpassati milioni di volte, e' una stata una bella battaglia. Lui e' stato molto corretto con me, io purtroppo all'ultima curva ho perso l'anteriore e infatti stavo cadendo, mi sono appoggiato a lui e se non ci fosse stato sarei andato per terra. Mi dispiace per Jack che ha fatto una bellissima gara. Alla fine la moto la sentivo bene, anche se a meta' gara le gomme sono andate giu' e ho rischiato di cadere un paio di volte". Romano Fenati vincitore del GP d'Argentina della Classe Moto 3, racconta cosi' ai microfoni di SkySportMotoGP il momento topico della sua gara. "Ieri mi sentivo male, avevo 38 di febbre, ma piano, piano mi sono rimesso in forma e oggi e' andata bene" aggiunge il pilota dello Sky Racing Team VR46. "Ieri avevo un po' di febbre e quindi non avevo trovato il giusto feeling con la moto. Non pensavo di poter rimanere cosi' avanti per tutta la gara, ma ho fatto una bella partenza, sono riuscito ad attaccare subito i primi e ho potuto rimontare. Ce la siamo giocata all'ultima curva. La dedica della vittoria - dice Fenati - va a tutta la mia famiglia e allo Sky Racing Team VR46 che mi ha messo a disposizione una squadra e una moto al top".

Altre Informazioni

  • Fonte Foto:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Vai Su