Giovedì 09 Aprile 2015 17:12
Valuta questo articolo
(0 voti)

Rally Sanremo: Andreucci, Chardonnet e Perico, Tre punte per Pirelli

Andreucci-01Per puntare a vincere la gara italiana storicamente più prestigiosa Pirelli avrà tre assi a disposizione: il Campione d’Italia Paolo Andreucci, il leader del Tricolore 2015 Alessandro Perico ed uno dei migliori giovani talenti francesi, Sebastien Chardonnet, che da questa gara ha scelto il Campionato Italiano Rally e gli pneumatici Pirelli per continuare nel crescendo di una carriera che lo ha già visto campione mondiale Junior con le Wrc3 nel 2013. I primi due con le Peugeot 208 T16 R5, il 26enne francese con una Ford Fiesta R5.

 

Per metterli nelle migliori condizioni, Pirelli fornirà i propri prodotti di altissima tecnologia che li accompagneranno in una gara che si annuncia all’insegna del bel tempo, ma che è tradizionalmente molto selettiva e con esigenze variegate lungo il suo sviluppo. Per gli asfalti medio-abrasivi della prima tappa, la soluzione prevista per le tre 4x4 sono le Pirelli RX7B, pneumatico di mescola media da asciutto per temperature fra i 10° ed i 20°C,. Per il fondo più abrasivo della seconda giornata di gara è stato predisposto il nuovo pneumatico a mescola dura (HARD) Pirelli RX5D da asciutto per temperature a partire dai 20°C. Proprio la temperatura condizionerà invece la scelta per la prova Ronde notturna da 45,72 km: uno dei tratti cronometrati su asfalto più lunghi e difficili d’Europa.

 

Ma Pirelli guarda non solo alla vittoria assoluta nella gara del Cir, cerca anche la conferma della supremazia fra le 2 ruote motrici mostrata nella gara di apertura del Tricolore al Ciocco, e proporrà pneumatici in misura 210/625-17 per le Renault Clio R3T ed in misura 200/600-16 per le Renault Twingo R2B e le Peugeot 208 R2B: in entrambi i casi due le mescole disponibili: HARD (livello 5) e MEDIA (livello 7).

 

Accanto al Rallye Sanremo valido per il Cir si correrà anche il Sanremo Rally Storico, prova valevole sia per il titolo italiano che per quello europeo storico della specialità. Anche in questo caso Pirelli punterà a replicare i successi ottenuti dai suoi piloti nell’appuntamento di apertura sia del Tricolore (Rally 1000 Miglia Storico con Giulio Pedretti su Fiat 131 Abarth) che del Campionato Europeo (Rally Costa Brava con ‘Lucky’ su Lancia Delta Integrale).

 

Da segnalare che per il Rallye Sanremo si tratterà di una edizione molto particolare: sarà infatti l’ultima che si disputerà sotto l’egida dell’Automobile Club Sanremo, che dopo 80 anni esatti di vita cesserà di esistere e confluirà il nuovo Ente AC del Ponente Ligure, insieme con gli AC Savona e AC Imperia.

 

Per l’occasione gli organizzatori hanno anche ‘riconteggiato’ l’edizioni del rally aggiungendovi anche le 5 edizioni (1952-1956) del “Rally Femminile Perla di Sanremo”, forse l’unico esempio di gara del genere riservata a soli equipaggi in rosa. Un modo anche per ribadire il legame della gara sanremese con le pilotesse: proprio a Sanremo, nel 1981, un equipaggio femminile – quello composto da Michele Mouton e Fabrizia Pons - riuscì per la prima volta a vincere una prova di Campionato del Mondo Rally.

 

Le due tappe del 62° Rallye Sanremo si disputeranno fra venerdì 10 e sabato 11 aprile.

Altre Informazioni

  • Fonte Foto:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Vai Su